Ciao a tutti dal vostro Vegan Coach! Oggi vi voglio parlare di un argomento che si sente spesso discutere: mangiare vegano fa dimagrire?

Prima di cominciare partiamo un po’ dalle basi: innanzitutto, cosa serve per dimagrire?

I fattori del dimagrimento

L’unico ingrediente essenziale per dimagrire è il deficit calorico ovvero, se noi mangiamo meno di quello che consumiamo, sicuramente dimagriremo.

Ci sono altre cose importanti da considerare come la qualità della dieta e le proteine. Con la dieta vegana potremmo avere dei vantaggi ma in realtà la cosa difficile non è tanto dimagrire quanto mantenere il peso, ovvero la nostra condizione raggiunta.

Infatti è qui che casca la maggior parte delle persone. Per perdere peso non ci vuole chissà cosa, è molto facile; il problema è che poi si mettono subito le basi per riprendere il peso perso.

Dunque cosa serve per riuscire a mantenere la nuova condizione raggiunta?

Mantenere il peso raggiunto

Il primo punto è la sostenibilità ovvero, se facciamo diete drastiche come la dieta chetogenica, la dieta del sondino ecc. sarà molto difficile mantenere il peso perso. Questo perché indurremo uno stress nell’organismo che lo porterà a riadattamenti per riportarci in alto ogni volta che noi rompiamo l’omeostasi, ovvero l’equilibrio del nostro organismo.

In questo modo il nostro cervello va in allarme e cerca di riportarci nella zona confort quindi, quando noi cominciano a perdere peso, soprattutto se perdiamo massa magra, il cervello va in allarme e mette in atto dei meccanismi per riportarci su. Questi meccanismi sono aumento della fame, diminuzione del dispendio energetico volontario e riduzione del metabolismo basale.

Altro problema importante sono l’aumento della fame e la diminuzione dell’energia quindi ci muoveremo di meno e avremo meno voglia di fare attività fisica. Questi sono i due punti che poi ci riporteranno a riprendere tutto il peso perso.

Tornando alla massa magra, perché è così importante mantenerla?

Innanzitutto per un fattore estetico. In secondo luogo perché il mantenimento del suo equilibrio attiverà una risposta dal cervello. Quindi, se dovessimo perdere tanta massa magra, si attiveranno dei sistemi di allarme per riportarci nei margini ottimali per la nostra salute.

Mangiare vegano fa dimagrire?

La dieta vegana può venirci in aiuto innanzitutto per il deficit calorico. Essendo infatti tutti cibi vegetali, assorbiremo meno calorie e, in secondo luogo, limiteremo la scelta di cibi spazzatura. Infine, per quanto riguarda il mantenimento della massa magra bisogna ricordare che non si hanno cibi proteici puri, ovvero dei cibi che hanno soltanto proteine. Avremo sempre carboidrati o grassi di residuo; e questo ci porta leggermente a complicare l’impostazione dell’alimentazione.

Questo comunque non è un problema insormontabile anzi capendo alcune regole possiamo regolarci tranquillamente. Per esempio mettere una buona quantità di cibi proteici concentrati è importante per il mantenimento della massa magra, così come l’allenamento.

Ricapitolando: facendo i pro e i contro, il pro è che mangiare vegano fa dimagrire, in quanto aiuta a produrre il deficit calorico. Il contro è che sarà più difficile raggiungere l’apporto proteico tale da mantenere costante la massa magra, ossia la massa muscolare.

A presto, ciao!